Il territorio

I comuni del Sulcis Iglesiente

La regione storico geografica del Sulcis-Iglesiente si trova nella parte sud-occidentale della Sardegna e comprende, come è facilmente intuibile dal nome, i comuni afferenti il territorio del Sulcis e quelli dell’Iglesiente.

Storia del Sulcis-Iglesiente

Appartenente all’antico Giudicato di Cagliari, questa regione storica era particolarmente legata alla curatoria di Cixerri, di Sulcis e di Nora. Assai conosciuta soprattutto per l’attività mineraria e per l’estrazione del carbone del Sulcis, ancora oggi tra le numerose miniere carbonifere se ne trova una attiva: quella di Nuraxi Figus, situata in una frazione del territorio comunale di Gonnesa.

Comuni del Sulcis-Iglesiente

Ventisette sono i comuni afferenti la regione storica del Sulcis-Iglesiente, molti dei quali oggi appartenenti alla Provincia del Sud Sardegna: Buggerru, Calasetta, Carbonia, Carloforte, Domus de Maria, Domusnovas, Fluminimaggiore, Giba, Gonnesa, Iglesias, Masainas, Musei, Narcao, Nuxis, Perdaxius, Piscinas, Portoscuso, San Giovanni Suergiu, Sant'Anna Arresi, Sant'Antioco, Santadi, Teulada, Tratalias, Vallermosa, Villamassargia, Villaperuccio e Siliqua. Tra questi si trovano anche alcuni comuni che, insieme ad altri, compongono il sottoinsieme meglio noto come sub-regione mineraria del Sulcis-Iglesiente-Guspinese di cui fanno parte i comuni di Carbonia, Iglesias, Villacidro, Guspini, Gonnosfanadiga e Arbus. Un territorio magico e molto variegato quello che il Sulcis-Iglesiente sa regalare a turisti e visitatori che scelgono le sue terre per trascorre un soggiorno all’insegna di storia, arte, cultura, tradizioni, folklore, archeologia, ma anche natura, spiaggia, mare e tanto sole: un viaggio indimenticabile che dal cuore della Sardegna più incontaminata arriva sino alle sue coste meravigliosamente invidiabili.

Vuoi lasciare un commento?

Compila i campi per lasciare un commento. Il commento verrà pubblicato dopo l’approvazione del moderatore.